Cremona


Ricette tipiche di Cremona

Un trionfo di sapori, che si gusta soprattutto nelle grigie e fredde giornate invernali. Le ricette tipiche di Cremona sono così: danno il meglio con la nebbia.

 

Ricette tipiche di Cremona: il bollito misto

Il bollito misto è il piatto per eccellenza sulla tavola natalizia, e non solo. È infatti una delle ricette tipiche di Cremona che meglio si accompagnano con la mostarda. Perché si chiami bollito misto servono almeno cinque tagli, anche pregiati, di carni lessate di manzo, vitello e gallina (oppure maiale). Ma quello che rende unico e caratteristico il bollito di Cremona è l’aggiunta di testina, lingua di vitello e salame da pentola. Prepararlo è abbastanza semplice sul piano della tecnica, ma un buon bollito misto richiede pazienza e amore. E un po’ di laboriosità, perché servono tre pentole: una prima per le carni magre di manzo, il pollame e il maiale. Una per la lingua di manzo e la testina di vitello, e infine una per salame da pentola. Si lessano le carni nelle varie pentole e, a cottura terminata, si sistemano su un piatto di portata caldo e capiente, bagnate con brodo bollente e salate con sale grosso.

 

Ricette tipiche di Cremona: i marubini

Ogni bollito che si rispetti viene anticipato dai marubini, che si gustano ai tre brodi, cioè mettendo in acqua fredda pollo (cappone o gallina), manzo e carne di maiale o salame da pentola, verdure. I marubini sono la pasta ripiena per eccellenza nel cremonese. La ricetta tipica di Cremona prevede una pasta fatta con farina di grano tenero e duro in parti uguali, uova e olio di oliva. Una volta ottenuta la sfoglia si realizzano quadrati da pasta dove mettere un ripieno fatto di brasato di carne bovina magra tenuta morbida e profumata alla salvia e al rosmarino, lonza di maiale cotta in tegame e insaporita con alcune spruzzate di vino bianco secco, di grana padano, uova pane grattugiato, sale, noce moscata.

 

 

Ricette tipiche di Cremona: i tortelli cremaschi

I tortelli cremaschi sono una delle ricette tipiche di Cremona maggiormente diffuse nella zona di Crema. Si tratta di ravioli dolci che costituiscono un primo piatto e non un dessert. Si servono in abbondante burro fuso e salvia, con tanto grana. Si prepara un impasto con farina, uova sale e acqua tiepida, e lo si riempie con un composto a base di amaretti scuri cedro candito, grana grattugiato, i biscotti mostaccini, sale, uovo e mentino grattugiato. Si pestano i vari ingredienti che compongono il ripieno, avendo cura di amalgamarli per bene. Si lascia riposare almeno un giorno. Quindi si riempiono di ripieno i dischi di pasta, si chiudono i bordi pizzicando i lembi di pasta. I tortelli si cuociono in abbondante acqua salata e poi si passa al condimento.

 

 

Ricette tipiche di Cremona: la torta bertolina

Il dolce simbolo di Cremona, si sa, è il torrone. Ma la sua realizzazione in casa è assai complessa e quindi è meglio acquistarlo in una delle tante botteghe artigiane di città e provincia. Una delle ricette dolci tipiche di Cremona, invece, è la torta bertolina, un delizioso lievitato con uva fragola, o uva americana, e in dialetto viene chiamato “turta bertulina”. È il dolce dell’autunno. La ricetta originale prevede l’impiego di: 600 grammi di uva americana, 350 grammi di farina di frumento, 150 grammi di farina di mais, 75 grammi di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, 1 cucchiaio di olio d’oliva. Si impastano farina e acqua e si uniscono 3 quarti dello zucchero, il lievito e il sale. Quando il composto è morbido si lascia lievitare per un’ora. Intanto si lava l’uva, la si sgrana e poi la si inserisce nell’impasto. Si lascia lievitare altri 45 minuti e poi si cuoce la torta in una teglia cilindrica unta d’olio. Si spolverizza con lo zucchero rimasto e si cuoce per circa 50 minuti a 180 gradi.

 

 

Per maggiori informazioni sulle ricette tipiche di Cremona www.turismocremona.it