Prodotti tipici di Lodi - Circuito città d'arte della pianura padana
NULL

Lodi


Prodotti tipici di Lodi

Prodotti tipici di Lodi

Burro, formaggi, insaccati sono tra gli ingredienti principali alla base della tradizione culinaria lodigiana, una cucina tipica della Bassa Padana. Tra i formaggi spiccano, per gusto e bontà il pannerone e il mascarpone, oltre alla raspadüra. Ma i prodotti tipici di Lodi non sono solo di natura enogastronomica, non va infatti dimenticato il vino San Colombano, ma anche artistica. Lodi è infatti molto famosa per la bellezza delle sue ceramiche e maioliche, il cui uso migliore è quello di accompagnare a tavola le prelibatezze della cucina locale, fatta di gusto e semplicità.

 

Prodotti tipici di Lodi: Il latte

Il latte è il frutto più prezioso della terra lodigiana. Si può considerare uno dei prodotti tipici di Lodi poiché le circa 50 mila vacche frisole che vivono nelle stalle del territorio producono 400 mila tonnellate di latte, una quantità che corrisponde circa al 4% dell’intera produzione italiana. Da questo meraviglioso latte di alta qualità si ottiene il mascarpone, ottenuto dalla lavorazione e dalla coagulazione della panna fresca precedentemente riscaldata a bagnomaria a 90° C con l’aggiunta di acido citrico o acetico.

 

Prodotti tipici di Lodi: La raspadüra

La raspadüra altro non è che l’arte di servire il formaggio in sfoglie. Il termine è dialettale, la sua traduzione è “raschiatura”, e si riferisce al grattare via scaglie di formaggio grana giovane, il Granone lodigiano stagionato tra i 5 e gli 8 mesi, fatte con un apposito coltello piatto, la raspa appunto. La tecnica va eseguita rigorosamente a mano. Ideale da gustare con un bel calice di vino bianco, la raspadüra non è solo uno dei prodotti tipici di Lodi, ma è anche uno dei suoi simboli. La sua origine si perde nella notte dei tempi, e nei secoli ha accompagnato i piatti più vari.

 

Prodotti tipici di Lodi: Il pannerone

Il pannerone è un formaggio a pasta cruda e a breve maturazione. A differenza degli altri formaggi italiani non è sottoposto a salatura. Il suo sapore è dolce e aromatico con una tipica sfumatura amara dovuta alle notevoli dosi di caglio impiegate nella sua produzione. Il nome pannerone lega le sue origini all’espressione dialettale lombarda panera, che vuol dire panna. Ottimo per preparare risotti, questo prodotto tipico di Lodi è buonissimo anche in abbinamento al miele o alle pere cotte, e gustato come dessert.

 

Prodotti tipici di Lodi: I salumi

Il mezzo milione di suini allevati a Lodi e nel suo territorio dà origine a salumi di altissima qualità. Prodotti tipici di eccellenza, come salami, cotechini, prosciutti, hanno un sapore unico, grazie all’abilità dei norcini lodigiani nella lavorazione della carne.

 

Prodotti tipici di Lodi: la Tortionata

La Tortionata è la torta di Lodi. Burro, farina e mandorle la fanno da padrone in quello che è il re dei prodotti tipici dolci di Lodi. Le origini risalgono all’antichità, una ricetta che esisteva già nel tardo Medioevo e che venne codificata nel 1885 dal pasticcere lodigiano Alessandro Tacchinardi. È una torta secca, bassa, priva di lievitazione, che esalta al meglio il sapore e la genuinità dei suoi pochi ingredienti. Si mangia spezzandola con le mani, e riducendola in briciole. Spolverizzata di zucchero a velo. Ottima con un fresco calice di malvasia, o da un buon vino secco o passito.

 

Prodotti tipici di Lodi: Le maioliche

Tutto questo tripudio di guato, sapore e bontà dà il meglio si dè se portato in tavola con raffinatezza. Le maioliche, anch’esse annoverata tra i prodotti tipici di Lodi, sono lo strumento più adatto. Un’arte, quella della ceramiche che risale all’età romana e che negli anni si è sempre più perfezionata, fino a raggiungere notorietà anche fuori dai confini nazionali. Una tradizione viva ancora oggi, anche se il culmine della bellezza e della produzione di maioliche si è avuto nel diciottesimo secolo.

 

Per maggiori informazioni sui prodotti tipici di Lodi: turismolodi.it