Cicloturismo


FIAB_logoUna serie di week end da favola nelle Città d’Arte della Pianura Padana

in collaborazione con FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta)

 

 

In virtù della convenzione con il Circuito,  la FIAB organizza

in alcune delle città d’arte delle visite guidate, gestite dalla propria

associazione locale, ospitando diversi gruppi di cicloturisti aderenti alla F.I.A.B.

 

Questi i 13 Week end da favola:
BERGAMO: pedalando su e giù tra arte e natura
BRESCIA, Franciacorta ed il Lago di Garda
CARPI E LA BASSA MODENESE: storia , arte e cucina nella terra dei Pio e degli Estensi
DA CREMONA A PARMA: da Stradivari a Verdi
DA PARMA A CREMONA: lungo il grande Fiume
DA LODI A MONZA: arte e natura di provincia
DA MONZA A LODI: l’Adda racconta
DA MODENA A REGGIO EMILIA: alla scoperta di preziose città e suggestive campagne
MODENA E LE SUE COLLINE: castelli , colline, sapori e…motori
MIRANDOLA E LA BASSA MODENESE: convivialità , tradizioni e natura tra il Secchia ed il Panaro
DA PAVIA A PIACENZA: spiritualità, gusto ed arte sulle sponde del Po
DA PIACENZA A PAVIA: sulla strada dei pellegrini

 

Se siete soci FIAB, potete anche aderire a delle gite giornaliere nelle nostre città.

 

Le caratteristiche dei percorsi sono:

  • Distanze e difficoltà pensate per cicloturisti “non agonisti”
  • Lunghezze studiate in modo da non superare i 70 km e percorribili in giornata (eccetto i percorsi intercity)
  • Ricerca delle strade più sicure e facili e, ove disponibili, delle vere e proprie piste ciclabili
  • Pavimentazione adatta a buone bici da turismo (presenti anche tratti non asfaltati, anche perchè spesso proprio le strade bianche sono quelle con meno traffico e in zone molto belle e suggestive)
  • Grande pregio paesaggistico, in un territorio che offre la meta perfetta per chi ama viaggiare in sella alla bici
  • Ricca presenza di beni artistici e storici sia in città che in campagna
  • Indicazioni dei punti di attrazione

 

NELLE NOSTRE CITTA’ E’ POSSIBILE EFFETTUARE TRE LIVELLI DI PERCORSI

 

Percorsi urbani:

  • Itinerari che si sviluppano elettivamente all’interno delle mura della città storica con brevi escursioni nella immediata periferia

 

Percorsi extraurbani o percorsi a quadrifoglio:

  • Itinerari che si sviluppano nella provincia di appartenenza della Città d’Arte
  • Itinerari che nascono e ritornano nella città (lunghezza massima intorno ai 60 – 70 km)
  • Itinerari bici più treno ovvero il percorso prevede il ritorno alla base con l’utilizzo del treno

 

Percorsi Intercity:

  • Itinerari di qualche giorno che hanno lo scopo di guidare il turista in bicicletta nel territorio, individuando rotte ciclistiche di qualità che collegano le varie città d’arte per consentire un viaggio in bici su più mete
  • I percorsi intercity individuano una ricca rete di connessioni fra le Città d’Arte lungo fiumi e canali, lungo antiche strade romane o vie di pellegrinaggio che permettono al cicloturista un ” tour”, interessante e vario, di diversi giorni

 

Clicca per accedere alla mappatura delle piste ciclabili nelle città d’arte della pianura padana

 

 

cicloturismo1

I consigli dell’esperto

 

In generale gli itinerari sono percorribili con buone bici da turismo e copertoni generosi per dimensione e robustezza (sono pertanto sconsigliate le bici da corsa mentre l’uso della mountain bike è evidentemente sempre possibile, ma mai obbligatoria, ovvero non vengono proposti percorsi impegnativi ad esclusivo uso della MTB salvo quando espressamente indicato).

I percorsi sono tracciati sulle strade più adatte per l’uso ciclistico, tuttavia la scelta di tali strade non configura precedenze o protezioni “speciali” del ciclista diverse da quelle indicate dalla segnaletica locale presente, che andrà pertanto rispettata unitamente al Codice della Strada.