Newsletter


Bancarelle di Natale delle città d’arte

Bancarelle di Natale: perdersi tra colori e sapori delle città d’arte, cercando idee per i regali. Ecco i nostri consigli per lo shopping e i weekend di Dicembre, tra una bancarella, una mostra e una sosta ristoratrice.

 

 

Babbo Natale o Gesù bambino? Albero o presepe? A Natale mettiamo da parte le discussioni e dedichiamoci agli aspetti più gioiosi della festa: la compagnia della famiglia e degli amici, i pranzi, le cene, i ritrovi e i regali. Questo mese il Circuito città d’arte della Pianura Padana vi propone i suoi nove gioielli come mete per lo shopping natalizio: visitarne una, due o più insieme, muovendosi da una bancarella a un negozio, da un mercato ad una mostra sarà un’esperienza che aumenterà il piacere delle feste con un tocco di originalità. Shopping natalizio e svago, in centri storici chiusi al traffico e scaldati da luminarie e decorazioni: un vero antidoto allo stress degli ultimi giorni. Ecco il nostro tour, tra la Lombardia e l’Emilia Romagna.

 

 

Si può partire da Cremona che allestisce quest’anno il suo “Natale di Gusto” in omaggio alla partecipazione di Cremona al progetto Ea(s)t Lombardy-Regione Europea della Gastronomia. Tutto ciò che riguarda il buon cibo e il buon vino sarà esaltato ogni weekend con mercatini dedicati in zone diverse del centro storico mentre ci si potrà svagare con appuntamenti musicali e iniziative per bambini nelle strade e al Museo di scienze naturali. Siamo nella città del torrone e quale migliore occasione per fare un regalo sempre apprezzato? Duro, morbido, bianco, ricoperto, al caffè, al pistacchio: il torrone e i torroncini si faranno apprezzare sia per il pranzo di Natale che come dolcetti della Befana. Un giro alla bottega storica Sperlari di via Solferino vi darà un sacco di spunti. In centro, al Palazzo Comunale vi aspetta la mostra dei presepi e di Cremona nel ‘600. Sempre in città, terminate le spese di Natale, vi suggeriamo di visitare le mostre del Genovesino, al Museo Ala Ponzone e la XIII edizione della mostra internazionale di illustratori contemporanei al Centro culturale S. Maria della Pietà.

 

 

Monza si arricchisce di luci colorate, addobbi e festoni; per le strade risuoneranno le note dei concerti natalizi e ci si potrà mettere alla prova sui pattini da ghiaccio. Cogliete l’occasione di scoprire o riscoprire la città in questi giorni di festa: da venerdì 1 dicembre fino a domenica 7 gennaio verrà allestito un villaggio natalizio in piazza Carducci, con tante piccole casette di legno dove comperare prodotti artigianali mentre in piazza Trento e Trieste arriveranno le giostre e la pista del ghiaccio. Anche i concerti faranno la loro parte, per far vivere il Natale: “Jingle Bells”, “White Christmas”, “Oh Happy Day” e “Stille Nacht” sono le note ormai classiche delle feste e le potrete ascoltare nei concerti presso il Duomo o nei teatri.

 

 

Anche Brescia partecipa al progetto East Lombardy- Regione Europea della Gastronomia ed esalta quindi le sue specialità enogastronomiche con un mercatino dedicato: il 2, il 16 e il 23 dicembre il mercatino Natale East Lombardy intratterrà i suoi ospiti non solo con i prodotti del territorio ma anche con le sue storie e le sue ricette. Il Palazzo Mo.Ca. (ovvero Martinengo Colleoni, ubicato tra via Moretto e corso Cavour) aprirà le sale e la corte a un originale programma di iniziative sulla gastronomia locale, con produttori vitivinicoli e gastronomici, incontri sulla cucina con aneddoti, curiosità, ricette, cooking show e storie per bambini sulle tradizioni del Natale. Per i più piccoli anche il laboratorio che si terrà al Museo di Santa Giulia domenica 24 Dicembre alle ore 15.30 con un’installazione collettiva dal titolo “Che si mangia stasera?”, giusto per restare in tema! Altri mercatini in versione natalizia in Piazza Vittoria l’8 dicembre (“L’ho fatto tutto io” e Campagna amica) e il 10 dicembre (Io Bio). Mentre vi sposterete da una meta alla successiva le enormi sculture di Mimmo Paladino vigileranno su di voi, in piazza Vittoria e anche al Capitolium: fermatevi – se siete stanchi – per ammirarle dal basso, sorseggiando un “pirlo”o un Franciacorta.

 

 

A breve distanza sia da Brescia che da Cremona, Piacenza offre una vera e propria Fiera Di Natale. Oltre ai classici mercatini dell’artigianato natalizio e agroalimentari con prodotti del territorio ci saranno in contemporanea delle videoproiezioni sugli edifici di piazza Cavalli, la più monumentale della città, e sulla Cattedrale di Piazza Duomo. Novità del Natale 2017, sono “le Bande di Babbo Natale”, esibizioni musicali e corali da parte delle studenti piacentini nei sabati di dicembre in Piazza Cavalli e il “Panettone da record”, evento del 17 dicembre a cura dei panificatori piacentini che realizzeranno un panettone da Guinness, con assaggi per tutti. In evidenza anche gli spettacoli presso il Teatro Municipale con appuntamenti di rilievo artistico. Per sgranchirsi un po’, con una passeggiata di meno di un quarto d’ora, si raggiunge la pista su ghiaccio Piacenza on ice, in funzione dal 27 novembre al 21 gennaio nel cortile del Palazzetto dello Sport. Un po’ più distante, a Piacenza Expo, per i bambini sarà una bella scoperta visitare i presepi di sabbia che arrivano da Spagna, Polonia e Russia. Anche qui saranno allestiti i mercatini di Natale oltre a un cinema 5 D, tappeti elastici, quad e trenino, dal 2 Dicembre al 7 gennaio. Per gli acquisti vi ricordiamo pancetta, salame e coppa, i tre salumi DOP della città, che possono combinarsi con una bottiglia di Gutturnio o una di Ortrugo, per diventare una strenna molto originale e sicuramente apprezzata. E per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, il 31/12 in Piazza Cavalli dalle 20 alle 2 grande festa aperta a tutti con animazioni, musica ed esibizioni.

 

A Parma si punta sulla tradizione, con il mercato “Come una volta” anche quest’anno allestito in piazza Garibaldi: dal 14 al 23 dicembre le migliori produzioni biologiche, le antiche varietà di frutta e verdura, le eccellenze della biodiversità allestiranno uno “spettacolo di gusto”, per far rivivere la magia del pranzo di Natale del tempo passato. Vi saranno offerti anche dei piccoli assaggi, potrete fare degli spuntini con calici di vino e street food, così da anticipare il piacere delle tavolate che verranno allestite.

 

Reggio Emilia punta sull’esotico: dal 2 al 26 dicembre piazza della Vittoria ospita il Mercatino di Natale, un villaggio fatto di piccole baite in legno, vestite a festa, con prodotti e oggetti natalizi provenienti da Alto Adige e Francia. Ovviamente non mancheranno le eccellenze del territorio, dal Lambrusco al Parmigiano Reggiano, dall’erbazzone alla spongata.